I cognomi più comuni in Europa a seconda della nazione

Martina Rubino (traduzione), Jakub Marian (originale)

Dai un’occhiata al mio libro sugli Errori più comuni in inglese, imparerai come evitare errori con virgole, preposizioni, verbi irregolari e tanto altro ancora... (Versione PDF)

L’onomastica è un ramo molto affascinante della linguistica che si occupa dello studio della storia e dell’origine dei nomi propri. La mappa di oggi è al confine tra l’onomastica e la statistica, daremo un’occhiata ai cognomi più comuni nelle nazioni europee e ai loro significati:

I cognomi più comuni

Ovviamente, nessuno può capire tutte le lingue da cui derivano i nomi, perciò ho creato una seconda mappa con i nomi soprariportati tradotti:

Significato del cognome più comune

Ci sono molte cose da notare: i cognomi non sono comuni in Islanda; al loro posto i cittadini usano ancora un antico sistema nordico, in cui un bambino eredita il nome del padre come cognome (il cognome di un bambino islandese il cui padre si chiama Jón sarebbe Jónsson, letteralmente il figlio di Jón).

Si possono ancora trovare tracce di questo sistema in altri paesi nordici, dove i nomi che finiscono con -son sono comuni ma sono diventati veri e propri cognomi, ereditati dai bambini a prescindere dai nomi dei genitori.

In Lituania il nome Kazlauskas è stato probabilmente importato dalla Polonia tramite la migrazione, ma c’è anche la possibilità che sia stato adottato da alcuni lituani, che avevano nei loro cognomi originali la parola capra, durante l’era della polonizzazione.

Notate inoltre che laddove ci sono due comunità linguistiche molto diverse in un paese, ho incluso entrambi i nomi più comuni se sono riuscito a trovare le informazioni necessarie. È il caso del Belgio (i due nomi sono per la parte olandese e quella francese) e l’Estonia (con i nomi russi e estoni). Non sono riuscito a trovare nessuna statistica per Cipro.

In ogni caso, ho scritto un paio di ebook educative. Se ne acquisti una copia, puoi imparare cose nuove e supportare questo sito web allo stesso tempo, perché non dargli un’occhiata?.

Commenti 0